4

Mobili ufficio: a ciascuna attività i suoi

Un importante settore dell’economia nazionale è sicuramente quello che viene interessato dalla produzione e vendita di mobili da ufficio.

Sono molti i venditori che propongono le loro offerte a seconda dei materiali e delle attività che ciascuna azienda svolge.

Esistono imprese specializzate nella realizzazione di sedie e di sedute in generale mentre altre sono più propense alla costruzione di veri e propri mobili che devono assolvere principalmente ad un compito funzionale, pratico ed estetico.

Viste le numerose proposte di arredi e mobili per ufficio che circola in rete e presso i punti vendita, è possibile scegliere i mobili da ufficio in base all’attività ovvero alla loro destinazione d’uso.

A ciascuna attività può corrispondere, di fatto, un arredamento specifico. Questo perché i progettisti vagliano costantemente soluzioni sempre più personalizzate, per poter andare incontro a un mercato che è esigente.

Caratteristiche specifiche, prezzo contenuto, rispetto della Normativa Di Settore: questi sono gli aspetti principali di cui qualsiasi azienda che opera nel settore dell’arredamento deve tener conto quando progetta e realizza le diverse collezioni di mobili per l’ufficio. 

Mobili ufficio per attività commerciali

Le attività commerciali devono essere pratiche, ordinate e ben organizzate: questa condizione è raggiungibile unicamente attraverso un’attenta selezione dei mobili da ufficio.

Gli uffici commerciali ben progettati si caratterizzano per avere spazi di movimento che consentono agli impiegati una certa mobilità, oltre ad avere mobili che rispettano determinate regole sanitarie e di sicurezza.

Soprattutto in questi contesti, il concetto di ergonomia è all’ordine del giorno; sia le sedie che le scrivanie devono seguire una geometria che possa rispondere alle caratteristiche richieste dalle normative, al fine di preservare la salute delle persone.

Le postazioni di lavoro all’interno di un ufficio commerciale devono prevedere una seduta ergonomica, una scrivania spaziosa e funzionale che possa ospitare computer, portapenne ed eventuali accessori facili da raggiungere e da gestire, favorendo l’ordine sul posto di lavoro.
Spesso un ufficio commerciale viene disposto per avere mobili adatti ad arredare un open space. Questo genere di arredo è certamente differente rispetto ad un normale ufficio e deve possedere peculiarità precise.

I mobili per ufficio destinati alle attività commerciali mostrano dei connotati di modernità, leggerezza e semplicità di pulizia e sono solitamente realizzati in materiali non molto pregiati, le cui superfici sono comunque trattate per favorire l’igiene, la resistenza e la funzionalità. 

Mobili per attività professionali

Avvocati, notai, geometri, architetti devono avere locali attrezzati e adeguati al contesto. I primi preferiscono un ambiente austero, classico tendente all’antico, ma di grande imponenza e valore. Il materiale preferito è il legno, lavorato e robusto. I secondi, che svolgono un’attività più dinamica e tecnica, prediligono invece mobili  moderni, anche perchè si avvalgono di strumenti di lavoro particolari, come plotter, stampanti speciali, monitor in formato XL, tecnigrafi, tavoli di grandi dimensioni per stendere i disegni. Sgabelli o sedie snelle ed ergonomiche sono da preferire per studi di progettazione, mentre poltrone e sedie più confortevoli sono più adeguate a studi di avvocati e notai.

I materiale

I mobili per ufficio si caratterizzano per essere tendenzialmente economici, ma al tempo stesso funzionali. I materiali rappresentano una componente fondamentale per sancire la qualità dell’arredamento da ufficio. A seconda del contesto è possibile identificare dei materiali che più si addicono.

Uno stile moderno per professioni dinamiche e giovani, è dettato certamente da assemblaggi leggeri, di colore chiaro o addirittura trasparente. Vetro e plastica interessano la maggior parte di questo genere di soluzioni.

Se si desidera dare un tocco di modernità in più, di eleganza e di tecnologia, l’abbinamento vetro e metallo è un “must”.

Soprattutto se la superficie satinata (acciaio o alluminio), contrasta con le superfici trasparenti e con l’arredo. Lo stesso vale per soluzioni che prevedono legni chiari con profili metallici.

Per uffici più seriosi, come quelli di avvocati, notai, dottori, prevalenza per mobili a tinte scure, legni pregiati e pelle.

Articoli correlati