romancescamlogo_800x506

Romantic Scam: come difendersi dalle truffe online

Chat, telefonate erotiche, siti e app di incontri.

Anche “il mondo del sesso” ha saputo sfruttare il forte, continuo e inarrestabile progresso della tecnologia ma, come tutti sappiamo, dietro ad ogni evoluzione si nascondono sempre persone pronte a sfruttarle in maniera negativa per mettere in atto trappole e vere e proprie truffe.

Per questo, abbiamo deciso di intervistare uno degli autori di Superincontri.com, sito di incontri online molto attivo, per darvi alcuni consigli su come difendersi da un fenomeno purtroppo in espansione negli ultimi anni, il cosiddetto Romantic Scam.

Cominciamo col dare una definizione.

Cosa si intende per Romantic Scam?

«Per Romantic Scam, conosciuto anche come “Romance Scam” si intende un genere di truffa che prevede l’adescamento di potenziali vittime su siti e app di incontri. Purtroppo, come ci dicono le statistiche, la sua crescita è continua e, giusto per darvi qualche numero, una ricerca che ha analizzato il primo decennio del XXI secolo ha dimostrato un aumento esponenziale dei guadagni, più che raddoppiati in soli 4 anni (dai 204 milioni di Dollari del 2006 ai 415 del 2009 Ndr

Ma quali sono le tecniche utilizzate dagli scammer? Come li riconosciamo?

«I romantic scammer usano solitamente profili falsi, spesso corredati di foto rubate da altri profili e, quindi, in cui sono presenti altre persone, ignare di tutto. Solitamente, vengono utilizzate foto di persone di bell’aspetto, con fisici molto atletici che attirano l’attenzione. Questo, è già un aspetto a cui prestare attenzione e che dovrebbe mettervi sull’attenti».

Come affermano gli esperti di Superincontri.com, poi, questo genere di truffatori raggira le proprie vittime andando a colpire principalmente la loro sfera emotiva.

Diffidate, quindi, di coloro che «vi fanno complimenti continui e che vi ricordano continuamente quanto ci tengono a voi e, addirittura, quanto sono innamorati, anche se vi sconoscono da poco tempo. Il loro scopo è proprio quello di farvi affezionare a loro, di sfruttare le vostre debolezze per poi estorcervi del denaro».

A proposito di questo: quali sono le motivazioni date dai romantic scammer per richiedere denaro?

«Le motivazioni date da questi truffatori sono varie: devono pagare le cure o visite mediche fatte in ospedale; pagare l’albergo in cui si trovano, che non possono lasciare perché la loro carta di credito è stata bloccata; a volte, addirittura, si fingono soldati senza più nemmeno un soldo per poter fare ritorno a casa. Tutte storie, come potrete ben capire, un po’ surreali, ma c’è un altro fattore a cui dovete far caso: solitamente, queste persone vi promettono sempre di restituirvi l’intera somma non appena vi incontrerete».

Donne e truffe: quali sono le fasce più colpite?

Secondo un report dell’FBI pubblicato nel 2011 e citato anche da Donnamoderna, la fascia più colpita negli Stai Uniti è quella tra i 40 e i 60 anni, in particolare quella racchiusa tra i 50 e i 60, che raggiunge una percentuale del 35% ha fra i 50 e il 60 anni (la fascia 40-50 subito dopo con il 33%, poi quella 20-30 con il 17% e, infine, quella 60+ con il 14%).

Se quindi siete frequentatori, abituali ma anche occasionali, di siti, chat online o app di incontri, evitate sempre di lasciare dati personali come nome, numero di telefono o indirizzo mail e, soprattutto, cosa che capita molto spesso, se la persona con cui chattate vi dice fin da subito di non parlarne con nessuno, fate l’esatto opposto!

Parlarne con qualcuno, dalla vostra migliore amica ai vari siti e blog che trattano l’argomento, può essere un modo efficace per non cadere nella trappola dei romantic scammer ed evitare un doppio trauma: oltre che alla semplice, per modo di dire, truffa economica, sono molte le persone che visitano questi siti in momenti di particolare debolezza e solitudine e che, quindi, si affezionano facilmente ai loro truffatori, subendo quindi anche un danno emotivo dal quale non è facile riprendersi.

Articoli correlati